Adesivi per ceramica e materiali lapidei

La scelta dell’adesivo è determinata dalle diverse necessità del sottofondo, dal materiale da posare e dalla destinazione di uso del locale. Le caratteristiche degli adesivi possono essere dedotte dalla loro classificazione in accordo alla norma EN 120004.

Le principali differenze consistono:

  • Tempo aperto prolungato (E): posa in condizioni climatiche sfavorevoli (vento, bassa umidità ambientale, elevata temperatura)
  • Scivolamento verticale (T): posa a parete o mosaici
  • Deformabilità dell’adesivo (S): l’adesivo assorbe le deformazioni tra la superficie piastrellata ed il supporto (per es. posa in esterno)
  • Rapidità di posa( F): quando è necessario ridurre le tempistiche di posa o in presenza di climi rigidi e basse temperature

Le caratteristiche degli adesivi sono indicate su ciascun sacco.

natura chimicaclasse di aderenzacaratteristiche opzionali
adesivi cementizi Caderenza normale 1tempo aperto prolungato E
adesivi a dispersione Daderenza migliorata 2rapidità di posa F
adesivi reattivi Rresistenza allo scivolamento T verticale
adesivo cementizio S1 deformabile
adesivi cementizio S2 altamente deformabile

Come preparare e applicare l’adesivo cementizio

I collanti si presentano come una polvere bianca o grigia e vengono venduti in sacchi: è necessario impastare con acqua (in quantità ca 25% e il 30%) e saranno pronti per l’utilizzo quando l’impasto avrà un aspetto fluido ma non liquido.

La quantità di acqua non deve essere eccessiva, altrimenti l’adesivo può colare durante la posa in opera. In più è necessario che non vi siano bolle d’acqua, che una volta asciugatosi lo strato adesivo si tramutano in vuoti d’aria. In

generale quando si applica un adesivo cementizio, è bene assicurarsi che il massetto sia maturo (ovvero asciutto), pulito, compatto e privo di dislivelli.

L’adesivo dovrà poi essere steso sul supporto con una spatola dentata: la quantità di collante varia in funzione dell’ambiente di destinazione, della regolarità del supporto e del formato delle piastrelle. Nei casi di piastrelle

di grandi dimensioni e/o spessori ridotti, posa in facciata, supporto riscaldante o ambienti ad elevata sollecitazione, sarà opportuno procedere con la doppia spalmatura (ovvero applicare l’adesivo sul supporto e sul rovescio della piastrella).

Una SOLUZIONE per ogni ESIGENZA

Ogni cantiere presenta differenti sfide. Per questo le soluzioni HarKoll sono organizzate per aree di utilizzo in modo da offrire a tutti un servizio completo e semplice.

ADESIVI PER CERAMICA E MATERIALI LAPIDEI

SOTTOFONDI E MASSETTI

PRODOTTI PER IL RISANAMENTO

PRODOTTI PER L'IMPERMEABILIZZAZIONE

SIGILLANTI PER FUGHE